EN
Ricerca libera
Cerca nelle pubblicazioni scientifiche
per professionisti
Vai alla ricerca scientifica
Cerca nelle pubblicazioni divulgative
per pazienti
Vai alla ricerca divulgativa

Dolore cronico: garantire le cure in tempi di coronavirus

  • Condividi su
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Whatsapp
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Linkedin
10/09/2020

Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

H Shanthanna, NH Strand, DA Provenzano, CA Lobo, S Eldabe, A Bhatia, J Wegener, K Curtis, SP Cohen, S Narouze
Caring for patients with pain during the COVID-19 pandemic: consensus recommendations from an international expert panel
Anaesthesia. 2020 Jul;75(7):935-944. doi: 10.1111/anae.15076. Epub 2020 Apr 26
Fornire linee guida sulla gestione dei pazienti sofferenti di dolore cronico in tempi di pandemia da Covid-19: è questo l’obiettivo del recente documento di consenso messo a punto da un expert panel di ricercatori e clinici statunitensi, canadesi ed europei, e pubblicato sulla rivista «Anaesthesia».
Il diffondersi del coronavirus ha imposto in tutto il mondo severe misure di sicurezza, ma questo ha comportato anche il rinvio o la cancellazione di visite mediche e interventi chirurgici elettivi, con grave disagio soprattutto dei pazienti affetti da dolore cronico.
Il documento affronta e illustra questi temi:
- continuità della cura e delle medicazioni;
- utilizzo della telemedicina;
- gestione delle istanze psicosociali;
- somministrazione di oppioidi, farmaci antinfiammatori e steroidi;
- gestione delle visite e degli interventi prioritari.
Le raccomandazioni contenute nel documento – basate sulle migliori evidenze disponibili e sull’esperienza degli esperti che hanno partecipato al panel – potranno subire adattamenti in funzione dell’andamento della pandemia e di specifiche policy locali.
Sullo stesso argomento per professionisti
Potrebbero interessarti anche

Vuoi far parte della nostra community e non perderti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter