Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin
Condividi su
Stampa

30/11/2018

Cura dell'endometriosi: il progestinico più efficace


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica, H. San Raffaele Resnati, Milano
Dott.ssa Dania Gambini
Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia, H. San Raffaele, Milano


“Da circa un mese mi è stata (finalmente) diagnostica un’endometriosi con adenomiosi, e ho iniziato una terapia a base di desogestrel. Vengo da dieci anni di sciatica via via sempre più violenta, le cui fasi acute ultimamente coincidevano sempre con la fase premestruale, per poi allentarsi durante le mestruazioni. Non avrei mai pensato che la sciatica potesse dipendere da un’endometriosi che nessuno peraltro aveva mai ipotizzato, nonostante i diversi sintomi: ciclo doloroso e abbondante, dolore pelvico. Ho fatto e preso di tutto: fisioterapie di varia natura, ossigenozono super costoso, visite da mille specialisti diversi (ortopedici, fisiatri, neurochirurghi), finché la connessione fra il dolore di sciatica e il ciclo non ha acceso la lampadina al mio chiropratico, l’unico che abbia mai preso davvero a cuore il mio dolore ormai cronico. Il ginecologo mi ha prescritto una risonanza e da lì si è vista un’aderenza che passa proprio sopra il muscolo piriforme e potrebbe quindi essere responsabile di un dolore simil-sciatica. Sono felice di essere arrivata a una diagnosi, ma la mia domanda adesso è una sola: quanto tempo ci mette il progestinico a fare effetto sul dolore? Per il momento nulla è cambiato. Mi rendo conto che non è una soluzione miracolosa e che probabilmente ci va del tempo prima che i sintomi regrediscano, ma dopo dieci anni di dolore io purtroppo ho pochissima pazienza, e vi posso assicurare che mi farei operare oggi stesso, se potessi. Vorrei solo capire quanto tempo occorre prima che la situazione si normalizzi o comunque riesca a prendere una piega sopportabile. Vi ringrazio molto per le risposte che vorrete darmi e per il lavoro di informazione che fate”.

top

Gentile amica, nel suo caso potrebbe essere indicato un progestinico di nuova sintesi, il dienogest, per via della sua spiccata attività antiproliferativa sul tessuto endometriale: si tratta infatti dell’unico progestinico specificamente approvato per la cura dell’endometriosi. Gli effetti benefici della terapia si rendono visibili nel giro di pochi mesi. Le consigliamo inoltre l’aggiunta, in assenza di controindicazioni a noi non note dal suo racconto, di minime quantità di amitriptilina, che ha un potente effetto antinfiammatorio. Un cordiale saluto.

top

Parole chiave:
Dienogest - Dolore mestruale / Dismenorrea - Dolore pelvico cronico - Endometriosi - Menometrorragia

Stampa

© 2018 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico