Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Aggiornamenti scientifici

Condividi su
Stampa

06/07/2015

Menopausa precoce e salute vulvovaginale


Filippo Murina
Menopausa precoce e salute vulvovaginale
Graziottin A. (a cura di), Atti e approfondimenti di farmacologia del corso ECM su "Menopausa precoce: dal dolore alla salute", organizzato dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus, Milano, 27 marzo 2015, p. 23-27


La menopausa iatrogena definisce una menopausa causata da un intervento medico: chirurgico (ovariectomia bilaterale, per condizioni benigne o maligne), chemioterapico o radioterapico. In queste situazioni si assiste a una compromissione sostanziale nella produzione di estrogeni, mentre la quota di androgeni può essere anch’essa ridotta o abolita.
Quando la menopausa iatrogena è precoce, evenienza di frequente riscontro, le probabilità di un impatto pesante sul trofismo vulvo-vaginale sono elevate.
Obiettivo del lavoro è rivedere concisamente le principali modificazioni della salute vulvovaginale dopo menopausa precoce e le indicazioni terapeutiche.

top

Parole chiave:
Dispareunia femminile - Estrogeni - Infezioni ricorrenti del tratto urinario - Menopausa precoce iatrogena - Rapporto medico-paziente - Secchezza vaginale - Sindrome genitourinaria della menopausa - Sintomi del basso tratto urinario (LUTS)

Stampa

© 2015 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Aggiornamenti scientifici