Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Medical Channel

Condividi su
Stampa

18/02/2019

Dolore vulvo-vaginale, atrofia vulvo-vaginale e comorbilità sessuali, proctologiche, vescicali, sistemiche: terapie farmacologiche su indicazioni del Progetto Vu-Net


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano


Alessandra Graziottin
Dolore vulvo-vaginale, atrofia vulvo-vaginale e comorbilità sessuali, proctologiche, vescicali, sistemiche: terapie farmacologiche su indicazioni del Progetto Vu-Net
Corso ECM su “Patologie ginecologiche benigne e dolore: come scegliere il meglio fra terapie mediche e chirurgiche”, organizzato dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus, Milano, 25 maggio 2018


Dolore vulvo-vaginale, atrofia vulvo-vaginale e comorbilità sessuali, proctologiche, vescicali, sistemiche: terapie farmacologiche su indicazioni del Progetto Vu-Net

Sintesi del video e punti chiave

Il progetto Vu-Net nasce dall’esigenza di portare il dolore vulvare all’attenzione dei medici, dell’opinione pubblica e delle istituzioni. Ideato dalla professoressa Alessandra Graziottin e dal dottor Filippo Murina, e promosso dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus e dall’Associazione Italiana Vulvodinia Onlus (AIV), si prefigge due obiettivi: la ricerca, attraverso il perfezionamento dei criteri diagnostici e la formulazione di linee guida per i protocolli di terapia, e la formazione dei medici all’ascolto del dolore della donna.
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- i primi passi operativi del progetto, i centri coinvolti, gli specialisti interpellati;
- come Vu-Net sia centrato sul dolore vulvare di qualsiasi origine e a qualsiasi età;
- i contenuti della cartella clinica PRIDE (Progetto Rete Italiana Dolore vulvarE);
- i vantaggi della standardizzazione delle modalità di visita;
- i motivi prevalenti che inducono la donna a richiedere una consulenza;
- le caratteristiche demografiche e cliniche delle pazienti;
- le comorbilità più frequenti che si accompagnano al dolore vulvare;
- che cosa emerge dall’anamnesi familiare, con particolare riferimento al diabete;
- le diagnosi prevalenti;
- il ruolo dei fattori diagnostici, e in particolare del ritardo diagnostico, nel mantenimento della patologia;
- gli effetti, spesso nulli, delle cure precedenti;
- le terapie orali raccomandate dal Gruppo Vu-Net;
- i risultati di tali terapie;
- i benefici specifici dell’acido alfa lipoico;
- che cos’è la sindrome genito-urinaria della menopausa, e quali sono i suoi sintomi principali;
- che cos’è l’ospemifene, e in che modo cura l’atrofia vulvo-vaginale proteggendo nel contempo la mammella;
- alcune indicazione pratiche per l’uso ottimale di questo farmaco innovativo.

top

Parole chiave:
Candida/Micosi - Cistite / Cistite recidivante - Diabete / Diabete gestazionale - Dispareunia femminile - Dolore vulvare - Vulvodinia - Formazione medica - Ospemifene - Progetto Vu-NET sul dolore vulvare - Ricerca scientifica - Sindrome genitourinaria della menopausa

Stampa

© 2019 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Medical Channel