Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Stampa

26/05/2020

Dolore pelvico acuto: il ruolo della fecondazione medico assistita


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano


Dolore pelvico acuto: il ruolo della fecondazione medico assistita

Sintesi del video e punti chiave

La fecondazione medico assistita inizia stimolando l’ovulazione, al fine di ottenere un certo numero di follicoli fecondabili. Se il numero di ovociti che pervengono a maturazione è eccessivo, la donna può andare incontro a una sindrome da iperstimolazione ovarica di variabile gravità, con ingrossamento dell’ovaio e dolore pelvico acuto.
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- quanti ovociti si dovrebbero produrre al massimo per non creare problemi da iperstimolazione;
- come la sindrome sia più frequente nelle giovani e nelle donne affette da sindrome della policistosi ovarica;
- la forma precoce e quella tardiva, più subdola e insidiosa;
- i sintomi della sindrome blanda, e le misure terapeutiche che questa generalmente richiede;
- perché, in particolare, è consigliabile evitare i rapporti sessuali e stare il più possibile a riposo;
- i sintomi della sindrome severa, che normalmente richiede il ricovero in ospedale;
- la frequenza della patologia, a seconda della gravità;
- come, in caso di sindrome moderata, la gravidanza normalmente possa continuare, a patto di assumere solo farmaci compatibili con il regolare decorso della gravidanza stessa.

Realizzazione tecnica di Monica Sansone

top

Parole chiave:
Dolore pelvico acuto - Fecondazione assistita - Gravidanza - Sindrome da iperstimolazione ovarica

Stampa

© 2020 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream