EN
Ricerca libera
Cerca nelle pubblicazioni scientifiche
per professionisti
Vai alla ricerca scientifica
Cerca nelle pubblicazioni divulgative
per pazienti
Vai alla ricerca divulgativa

Sindrome della vescica iperattiva: intensità e distribuzione del dolore associato

  • Condividi su
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Whatsapp
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Linkedin
09/05/2019

Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

Thu JHL, Vetter J, Lai HH.
The severity and distribution of non-urologic pain and urogenital pain in overactive bladder are intermediate between interstitial cystitis and controls
Urology. 2019 Apr 26. pii: S0090-4295(19)30373-5. doi: 10.1016/j.urology.2019.03.030. [Epub ahead of print]
Valutare l’intensità e la distribuzione del dolore associato alla sindrome della vescica iperattiva: è questo l’obiettivo dello studio condotto da James H.L. Thu e collaboratori, della Divisione di Chirurgia Urologica presso la Washington University School of Medicine di St Louis, Stati Uniti.
Più in dettaglio, la ricerca si proponeva di:
- confrontare la severità e la qualità del dolore nella sindrome della vescica iperattiva (OAB, Overactive Bladder), nella sindrome della vescica dolorosa/cistite interstiziale (IC/BPS, Interstitial Cystitis/Bladder Pain Syndrome) e nei controlli;
- esaminare la correlazione fra la severità del dolore urogenitale e la gravità dei sintomi urinari nella OAB.
Sono stati reclutate:
- 51 pazienti affette da OAB;
- 27 pazienti affette da IC/BPS;
- 30 controlli.
Il dolore non urologico è stato misurato con una mappa “whole body” e il Brief Pain Inventory.
Il dolore urologico è stato quantificato con gli “Interstitial Cystitis Symptom and Problem Indexes”, il “Genitourinary Pain Index” e una scala visuale da 0 a 10.
Il dolore urogenitale, infine, è stato verificato con una mappa genitale e un report del dolore correlato al riempimento e allo svuotamento vescicale.
Questi i principali risultati:
- tra le pazienti affette da OAB, il 6 per cento lamenta dolore pelvico e il 28 per cento dolore pelvico e diffuso;
- la distribuzione del dolore non urologico e urogenitale nella OAB è intermedia rispetto alla IC/BPS e ai controlli;
- l’intensità del dolore nella OAB è intermedia rispetto alla IC/BPS e ai controlli (in media, 2.3 vs 4.3 vs 0.8 sulla scala da 0 a 10, p<0.001);
- nella OAB, la severità del dolore correla positivamente con la gravità dei sintomi urinari;
- le pazienti affette da OAB con dolore pelvico hanno sintomi urinari più severi e soffrono maggiormente di ansia e depressione rispetto alle pazienti OAB senza dolore pelvico.
In sintesi:
- un sottogruppo di pazienti OAB soffre di dolore pelvico ed extra-pelvico;
- l’intensità e la distribuzione del dolore sono intermedie rispetto alla IC/BPS e ai controlli;
- nella popolazione che soffre di queste complicanze sarebbe opportuno analizzare il ruolo dei processi sistemici, come la sensibilizzazione centrale.
Sullo stesso argomento per professionisti

Flash dalla ricerca medica internazionale

Potrebbero interessarti anche

Vuoi far parte della nostra community e non perderti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter