Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin
Condividi su
Stampa

20/05/2016

Cicli abbondanti e spotting: gli accertamenti consigliati


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica, H. San Raffaele Resnati, Milano
Dott.ssa Dania Gambini
Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia, H. San Raffaele, Milano


“Ho 47 anni e da un anno uso la spirale al levonorgestrel per problemi di cicli ravvicinati e abbondanti. La tollero bene, ma le mestruazioni restano molto lunghe (non più emorragiche, ma comunque nell’ordine degli otto giorni) e alternate a spotting. La spirale risulta essere in posizione corretta; è possibile che il mio fisico si debba ancora abituare? Che cosa mi consigliate di fare? Quando ho scelto la spirale l’unica alternativa era l'isterectomia... Grazie mille per la disponibilità”.
Francesca

top

Gentile amica, le consigliamo di sottoporsi a un’isteroscopia diagnostica per ottenere un quadro istologico dell’endometrio e valutare l’eventuale presenza di polipi endometriali (la spirale che lei usa, in considerazione della sua formulazione a base di progestinico, determina un buon controllo del ciclo). Valuti inoltre la funzionalità tiroidea, e in base agli esiti di tali esami il suo ginecologo di fiducia le proporrà la soluzione terapeutica ideale nel suo caso. Lo spotting non va mai sottovalutato: e prima di curarne la manifestazione visibile è indispensabile chiarirne le cause! Un cordiale saluto.

top

Parole chiave:
Disturbi mestruali - Menometrorragia - Mestruazioni - Spirale al levonorgestrel - Spotting

Stampa

© 2016 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico