Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Stampa

07/02/2012

Parabeni e tumore della mammella: possibili relazioni



Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano


Parabeni e tumore della mammella: possibili relazioni

Sintesi dell'intervista e punti chiave

Si chiamano “parabeni”, e sono composti organici di derivazione sintetica utilizzati nei cosmetici, nei farmaci, nei prodotti per l’igiene intima e in alcuni alimenti, principalmente per le loro proprietà antibatteriche e fungicide. Una ricerca inglese, pubblicata sul Journal of Applied Toxicology, solleva l’ipotesi che possano avere un ruolo nella genesi e nello sviluppo del carcinoma della mammella.
In che modo i parabeni possono condizionare l’evoluzione del tumore? Quali sono, più in generale, i fattori di rischio che predispongono alla patologia? Che cosa si può fare per contrastarli?
In questa intervista la professoressa Graziottin illustra:
- che cos’è il “rischio basale” che ogni donna ha di ammalarsi;
- i principali fattori che accrescono il rischio basale: cause genetiche (familiarità, densità del seno), comportamento riproduttivo, peso corporeo, stili di vita (fumo, alcol);
- perché la densità della mammella e il sovrappeso aggravano il rischio;
- la correlazione fra livelli di rischio e consumo di alcolici;
- come i parabeni possano iniziare o accelerare la trasformazione tumorale delle cellule;
- l’importanza di inquadrare la possibile azione dei parabeni nello scenario di rischio complessivo, in cui giocano un ruolo fondamentale i fattori modificabili correlati agli stili di vita e ai comportamenti di consumo.

Per gentile concessione di MedLine.TV

top

Parole chiave:
Alcol - Carcinoma della mammella - Fattori di rischio - Fattori genetici - Fumo - Parabeni - Peso corporeo - Prevenzione - Rischio basale - Stili di vita

Stampa

© 2012 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream