EN
Ricerca libera
Cerca nelle pubblicazioni scientifiche
per professionisti
Vai alla ricerca scientifica
Cerca nelle pubblicazioni divulgative
per pazienti
Vai alla ricerca divulgativa

Fibromatosi e adenomiosi: strategie diagnostiche e terapeutiche

  • Condividi su
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Whatsapp
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Linkedin

Fibromatosi e adenomiosi: strategie diagnostiche e terapeutiche

01/05/2017

Prof. Marcello Ceccaroni, Dr. Roberto Clarizia
International School of Surgical Anatomy – ISSA
Dipartimento per la Tutela della Salute e della Qualità di Vita della Donna
Ospedale Sacro Cuore Don Calabria, Negrar, Verona

Marcello Ceccaroni, Roberto Clarizia
Fibromatosi e adenomiosi: strategie diagnostiche e terapeutiche
Corso ECM su "Fibromatosi uterina, dalla A alla Z", organizzato dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus, Milano, 21 ottobre 2016

Sintesi del video e punti chiave

Adenomiosi e fibromatosi uterina si sovrappongono spesso, e la diagnosi differenziale è sovente difficile: è invece importante che sia fatta correttamente, affinché le terapie migliorino in misura sensibile la qualità di vita della donna. I due disturbi possono essere raffrontati con riferimento a quattro dimensioni fondamentali: definizione, diagnosi, terapia medica, terapia chirurgica.
In questo video, il dottor Roberto Clarizia illustra:
- che cosa sono l’adenomiosi e la fibromatosi;
- le differenze istologiche che sussistono fra le due patologie;
- le principali forme di adenomiosi (diffusa, sclerotica, nodulare) e i relativi quadri laparoscopici;
- la prevalenza dei due disturbi nelle isterectomie;
- i sintomi specifici e i sintomi comuni;
- i due standard diagnostici attuali: ecografia transvaginale, risonanza magnetica;
- la sensibilità e la specificità delle due metodiche;
- i trattamenti medici e chirurgici;
- le problematiche che si possono incontrare nella chirurgia dell’adenomiosi;
- i principali approcci mini-invasivi all’adenomiosi;
- le caratteristiche del trattamento a radio-frequenza: indicazioni e criteri di inclusione, funzionamento del dispositivo, fasi dell’intervento, dati di efficacia, rischi;
- le variabili che devono governare la scelta fra trattamenti demolitivi e trattamenti conservativi.
Sullo stesso argomento per professionisti
Potrebbero interessarti anche

Vuoi far parte della nostra community e non perderti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter