Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin
Condividi su
Stampa

26/05/2016

Terapia del cancro al seno e vampate di calore: uno studio internazionale


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano


Chang HY, Jotwani AC, Lai YH, Jensen MP, Syrjala KL, Fann JR, Gralow J.
Hot flashes in breast cancer survivors: frequency, severity and impact
Breast. 2016 Apr 8; 27: 116-121. doi: 10.1016/j.breast.2016.02.013. [Epub ahead of print]


Accertare la frequenza e la gravità delle vampate, esaminarne la relazione con la qualità della vita e identificarne i fattori predittivi nelle donne curate per un cancro al seno e in menopausa iatrogena: è questo l’obiettivo del gruppo di lavoro coordinato da H.Y. Chang ed espressione del College of Medicine della National Taiwan University, della Rice University di Houston (USA), dei Dipartimenti di Medicina della riabilitazione, Psichiatria e scienze del comportamento, e Oncologia medica dell’Università di Washington (USA) e del Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle (USA).
Lo studio è stato condotto su 253 donne. Le informazioni raccolte riguardano la storia clinica del cancro, la frequenza e la severità delle vampate, l’intensità del dolore, i disturbi del sonno, la funzionalità fisica complessiva e le condizioni psicologiche.
Questi, in sintesi, i risultati:
- circa metà delle partecipanti riporta almeno una vampata di calore nelle ultime 24 ore (45%) o nell’ultima settimana (52%);
- la frequenza media delle vampate è di 1.9 nelle ultime 24 ore e di 1.8 nell’ultima settimana;
- le vampate sono mediamente di modesta gravità: tuttavia, le donne che soffrono di vampate hanno un sonno più disturbato e dolori più intensi;
- le vampate più severe correlano con più gravi disturbi del sonno, dolori più intensi e maggiori problemi psicoemotivi;
- la terapia anti-ormonale e la giovane età sono fattori predittivi della presenza di vampate.
In conclusione, le donne affette da cancro al seno e in menopausa iatrogena hanno vampate frequenti, e associate a sintomi pesanti e a una ridotta qualità della vita. In questo contesto è importante accertare se la terapia per le vampate può avere effetti positivi anche sui sintomi correlati, come i disturbi del sonno, il dolore e la depressione.

top

Parole chiave:
Cancro della mammella - Depressione - Dolore - Menopausa - Sonno/Disturbi del sonno - Vampate di calore

Stampa

© 2016 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico