EN
Ricerca libera
Cerca nelle pubblicazioni scientifiche
per professionisti
Vai alla ricerca scientifica
Cerca nelle pubblicazioni divulgative
per pazienti
Vai alla ricerca divulgativa

Perdite di sangue in menopausa: è importante verificarne le cause

  • Condividi su
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Whatsapp
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Linkedin
Perdite di sangue in menopausa: è importante verificarne le cause
07/01/2021

Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica, H. San Raffaele Resnati, Milano
Dott.ssa Dania Gambini
Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia, H. San Raffaele, Milano

“Ho 56 anni, sono in menopausa da sei anni e utilizzo una terapia ormonale sostitutiva a bassissimo dosaggio. Qualche volta ho delle perdite di sangue accompagnate da un indolenzimento alla parte bassa dell’addome: talvolta le perdite sono di un rosso vivo, altre volte sono scure con coaguli. E’ una cosa normale? Grazie in anticipo”.
Cinzia
Gentile Cinzia, le perdite ematiche atipiche in caso di terapia ormonale sostitutiva vanno sempre indagate. Le consigliamo innanzitutto di interrompere in via precauzionale la terapia ormonale sostitutiva, e di effettuare un’ecografia ginecologica transvaginale al fine di valutare lo spessore della rima endometriale e l’eventuale presenza di cisti ovariche. In caso di persistenza degli episodi, anche a fronte di un quadro ecografico negativo, le suggeriamo di sottoporsi a un’isteroscopia diagnostica con esame istologico. Eventualmente ci riscriva. Un cordiale saluto. Un cordiale saluto.
Parole chiave di questo articolo
Sullo stesso argomento per pazienti

Vuoi far parte della nostra community e non perderti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter