EN
Ricerca libera
Cerca nelle pubblicazioni scientifiche
per professionisti
Vai alla ricerca scientifica
Cerca nelle pubblicazioni divulgative
per pazienti
Vai alla ricerca divulgativa

Nel mondo dei farmaci: no alle terapie «fai da te»

  • Condividi su
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Whatsapp
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Linkedin
“Ho 74 anni e problemi di secchezza vaginale. Dopo avere visto alcuni vostri video ho deciso, in attesa di tornare dal medico di famiglia e dalla ginecologa, di prendere l’ospemifene. Però mi preoccupano i possibili effetti indesiderati elencati nel foglietto illustrativo. Posso iniziare ad assumerlo tranquillamente? Grazie”.

Nel mondo dei farmaci: no alle terapie «fai da te»

29/01/2021

Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

La risposta in sintesi

Gentile signora, attenzione! I farmaci vanno sempre assunti su prescrizione medica, perché devono sempre essere valutati nel contesto dei rischi e dei benefici che possono arrecare. Anche il farmaco teoricamente più efficace, infatti, può essere non adatto al caso individuale. Il «fai da te», quindi, è sempre da evitare.
In questa risposta, la professoressa Graziottin illustra:
- come le informazioni contenute in questo sito e, in generale nei portali di benessere e salute, non mirino a sostituirsi al consulto medico, ma esclusivamente a fornire conoscenze di base grazie alle quali dialogare in modo più consapevole con il medico e collaborare, entro certi limiti, alla scelta della terapia;
- come per ogni farmaco ci possano essere controindicazioni che solo il medico è in grado di valutare, interazioni con altri medicinali di cui è bene tenere conto nel piano terapeutico, indicazioni specifiche per fasce d’età, o anche alternative più adeguate allo specifico caso.

Realizzazione tecnica di Monica Sansone

Vuoi far parte della nostra community e non perderti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter