Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin
Condividi su
Stampa

14/07/2017

Endometriosi: la terapia di prima scelta è la contraccezione in continua


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica, H. San Raffaele Resnati, Milano
Dott.ssa Dania Gambini
Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia, H. San Raffaele, Milano


“Ho 28 anni e da circa due anni mi sono state diagnosticate due formazioni di endometriosi, una di 6 millimetri con color score 2 e un’altra di 21 x 17 millimetri con color score 1, entrambe a contenuto ground glass. In questi due anni ho temporeggiato per l’inizio della terapia medica, poiché mi trattiene dall’iniziarla la grandezza delle cisti: ma, d’altro canto, l’imprevedibilità dell’endometriosi, il voler preservare la mia fertilità e soprattutto la dismenorrea mi portano a intraprenderla. Mi è stata prescritta una pillola al dienogest in continua per i primi sei mesi. Mi rimetto a voi, ritenete opportuno iniziare il trattamento medico? Vi ringrazio molto per la disponibilità”.
Federica

top

Gentile Federica, la terapia medica dell’endometriosi è basata su preparati estro-progestinici o solo progestinico a basso dosaggio, meglio con modalità di assunzione in regime continuativo (senza intervallo, così da saltare la fase mestruale).
Le consigliamo quindi di iniziare la cura proposta dal suo ginecologo, in assenza di controindicazioni all’assunzione di preparati ormonali.
Come lei ha correttamente intuito, la terapia ormonale è fondamentale non solo per alleviare il dolore in fase mestruale, ma anche per prevenire le conseguenze di un processo infiammatorio cronico in sede endoaddominale-pelvica, con formazione di aderenze e danno alla fertilità. Un cordiale saluto.

top

Parole chiave:
Dolore mestruale / Dismenorrea - Endometriosi - Fertilità e infertilità - Pillola contraccettiva continuativa

Stampa

© 2017 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico