Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin
Condividi su
Stampa

11/08/2017

Dopo una gravidanza extrauterina: come ricercare una nuova gestazione



Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica, H. San Raffaele Resnati, Milano
Dott.ssa Dania Gambini
Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia, H. San Raffaele, Milano


“Ho 37 anni, e un paio di anni fa ho avuto due gravidanze extrauterine, una alla tuba destra e una alla tuba sinistra. Per fortuna si sono riassorbite da sole. Ho ancora la possibilità di rimanere incinta? Grazie”.
Anna

top

Gentile amica, la preservazione anatomica delle tube a seguito di due aborti spontanei tubarici da gravidanza extrauterina non è garanzia di una corretta attività funzionale delle tube stesse: potrebbero infatti non essere più funzionali.
Le consigliamo quindi di rivolgersi a un centro di procreazione medicalmente assistita che la possa aiutare attraverso tecniche specifiche per il fattore “tubarico”, qualora questa possibilità rientri fra i suoi progetti di vita e di coppia. Un cordiale saluto.

top

Parole chiave:
Aborto spontaneo - Fecondazione assistita - Ginecologia - Gravidanza extrauterina

Stampa

© 2017 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico