Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin
Condividi su
Stampa

11/04/2019

Disturbi da ciclo: i rimedi contraccettivi



Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica, H. San Raffaele Resnati, Milano
Dott.ssa Dania Gambini
Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia, H. San Raffaele, Milano


“Ho 39 anni e da due anni mi è stata prescritta una pillola a base di etinilestradiolo e gestodene. Ho due fibromi uterini di 4 centimetri circa ciascuno. Il mio ginecologo non ha per ora valutato, l’intervento in quanto non mi creano nessun problema particolare: a ogni visita annuale la dimensione non aumenta. Vorrei sapere se è una decisione corretta, per il momento, non avendo intenzione di avere alcuna gravidanza. Può capitare che, a causa della pillola, io possa avere dei disturbi da ciclo, come dolori da ovulazione con perdite e sindrome premestruale? Grazie per la vostra risposta”.

top

Gentile amica, la presenza dei miomi da lei descritti effettivamente non pone indicazione per l’intervento chirurgico, essendo asintomatici e dimensionalmente stabili. Per quanto riguarda il dolore ovulatorio e la sintomatologia premestruale può aggiungere il magnesio ed eventualmente, se persistessero, può valutare il passaggio ad un regime ormonale continuativo (senza interruzione) o basato sull’utilizzo di preparati 24+4, che riducono il tempo non coperto da ormoni con conseguente maggior efficacia sulla sintomatologia premestruale. Un cordiale saluto.

top

Parole chiave:
Dolore ovulatorio - Fibromatosi uterina - Regime contraccettivo esteso - Sindrome premestruale - Terapia contraccettiva

Stampa

© 2019 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico