Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin
Condividi su
Stampa

13/03/2015

Tachicardia e secchezza vaginale in menopausa: indicazioni terapeutiche


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica, H. San Raffaele Resnati, Milano
Dott.ssa Dania Gambini
Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia, H. San Raffaele, Milano


“Buongiorno, ho 65 anni e ho cominciato la terapia sostitutiva dopo un anno dall’entrata in menopausa (54 anni). Da due anni ho interrotto la terapia perché una non buona circolazione venosa mi causa, con il freddo, problemi ai piedi e alle mani. Ora però accuso una frequentissima tachicardia durante il giorno, raramente di notte, ma ciò che più rovina il mio vivere è il crollo totale del desiderio accompagnato da secchezza vaginale. Cosa posso fare per migliorare la mia situazione? Grazie”.

top

Gentile amica, per recuperare il desiderio sessuale e migliorare il trofismo dei tessuti vulvo-vaginali può essere utile l’applicazione locale di un preparato a base di testosterone propionato al 2%: nel giro di un paio di mesi ne vedrà gli effetti. Le consigliamo inoltre di approfondire le cause della tachicardia che frequentemente la affligge nella sua quotidianità, valutando in accordo con i consigli del suo medico curante l’emocromo (per escludere condizioni di anemia), la funzionalità tiroidea ed eventualmente rivolgendosi a un cardiologo. Un cordiale saluto.

top

Parole chiave:
Disturbi del desiderio - Disturbo del desiderio sessuale ipoattivo (HSDD) - Menopausa - Secchezza vaginale - Tachicardia

Stampa

© 2015 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico