Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin
Condividi su
Stampa

20/01/2017

La mia lunga battaglia contro la menopausa precoce e il lichen vulvare




Cara professoressa Graziottin, mi chiamo Vita e sono del ‘59. A 33 anni, dopo aver finito di allattare il mio secondo bambino, ho iniziato a stare malissimo. Diagnosi: menopausa precoce, con tutti i sintomi correlati. Fino ai 48 anni ho fatto la terapia ormonale sostitutiva, e con il tempo ho incominciato a stare bene.
La conseguenza più brutta è però stato il lichen vulvare, per il quale sto pagando ancora adesso. Ho fatto tutte le cure consigliate, anche il laser, ma ora per il costo che ha non posso più farlo. Adesso sto provando un farmaco a base di ospemifene, che spero mi dia sollievo specialmente nei rapporti.
E’ stata una lunga battaglia per stare bene. Ho scoperto l’ospemifene ascoltando un suo intervento a “Porta a porta” e subito mi sono messa in contatto con il mio medico. Lo uso da poche settimane, le farò sapere come e se il mio corpo reagisce. Grazie dell’aiuto che sta dando a noi donne.
Vita

top

Articoli correlati:

Le vostre domande

17/03/2016 - Secchezza vaginale e vulvare: tutti i rimedi

Parole chiave:
Dispareunia - Lichen vulvare - Menopausa precoce/anticipata spontanea - Ospemifene - Terapia ormonale sostitutiva

Stampa

© 2017 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico