EN
Ricerca libera
Cerca nelle pubblicazioni scientifiche
per professionisti
Vai alla ricerca scientifica
Cerca nelle pubblicazioni divulgative
per pazienti
Vai alla ricerca divulgativa

Guillain-Barré: anch'io sono riuscita a guarire!

  • Condividi su
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Whatsapp
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Linkedin
04/05/2012

Le vostre lettere alla nostra redazione

Ho letto su questo sito l’articolo “Sindrome di Guillain-Barré: una brutta avventura da cui si può guarire”, e mi sono subito riconosciuta nel racconto di Maria G.: anch’io, infatti, ho contratto questa malattia ben quarantadue anni fa. Avevo 16 anni ed ero incinta al quinto mese. E anch’io sono stata fortunata perché allora, a Venezia, c’era un reparto di neurologia che funzionava alla grande. Il professore si chiamava Fontanari... me lo ricordo ancora adesso, con tanta emozione! Con un prelievo al midollo spinale comprese che si trattava di questa malattia e dopo circa due mesi di cure ospedaliere a base di cortisone, se non ricordo male, e riabilitazione, sono guarita e successivamente ho potuto dare alla luce, senza alcun problema, una splendida bambina di tre chili e trecento grammi! L’ho allattata e in seguito ho avuto un’altra bimba. Non ho mai più avuto alcuna recidiva. Il professore disse che ormai ero immunizzata da quel virus... E la mia vita è tornata serena.
Grazie per i vostri splendidi articoli.
Genziana B.

Parole chiave di questo articolo
Sullo stesso argomento per pazienti

Vuoi far parte della nostra community e non perderti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter