Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Segnala Stampa

05/03/2013

Candidosi vulvovaginale ricorrente: principi di terapia



Servizio di Patologia Vulvare, Ospedale V. Buzzi-ICP, Università di Milano; Direttore Scientifico Associazione Italiana Vulvodinia


Intervista rilasciata a margine del convegno ECM “La donna e il dolore pelvico: da sintomo a malattia, dalla diagnosi alla terapia”, organizzato il 16 novembre 2012, a Milano, dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus e da Springer-Verlag Italia


Candidosi vulvovaginale ricorrente: principi di terapia

Sintesi del video e punti chiave

Nelle interviste precedenti abbiamo esaminato le basi organiche della vestibolite vulvare e sottolineato come la candidosi vulvovaginale recidivante sia il principale fattore predisponente alla patologia. Oggi parliamo di terapia della candidosi e di prevenzione delle recidive, focalizzando l’attenzione sui principi generali che devono ispirare i protocolli di cura.
Che cosa è essenziale tenere presente, se si vuole evitare la ricorrenza dell’infezione e il conseguente aggravamento della vestibolite vulvare?
In questo video, il dottor Murina illustra:
- i due obiettivi fondamentali di ogni terapia: ridurre la quota di Candida al di sotto della soglia in grado di scatenare una reazione infiammatoria a livello vestibolare; modificare l’omeostasi della vagina, con una stimolazione dei fattori che ne regolano le difese immunitarie;
- le due risposte farmacologiche a questi obiettivi: fluconazolo a 200 mg; probiotici vaginali;
- il ruolo specifico dei probiotici;
- come ogni strategia di cura e prevenzione debba essere personalizzata e perseguita per un adeguato periodo di tempo.

Realizzazione tecnica di MedLine.TV

top

Parole chiave:
Candida / Candida recidivante - Fluconazolo - Probiotici

Segnala Stampa

© 2013 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream