Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Anni disponibili:  2014  2013  2012 

Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Successiva



Condividi su
Segnala Stampa

17/01/2013

The role of the innate immune system in psychiatric disorders


Jones KA, Thomsen C.
The role of the innate immune system in psychiatric disorders
Mol Cell Neurosci. 2012 Oct 12. pii: S1044-7431(12)00184-4. doi: 10.1016/j.mcn.2012.10.002. [Epub ahead of print]


Analizzare le più recenti e autorevoli evidenze biochimiche e cliniche sul ruolo del sistema immunitario innato nella genesi dei disturbi psichiatrici: è questo l’obiettivo della review di K.A. Jones e C. Thomsen del Lundbeck Research USA, Neuroinflammation Drug Biology Unit, a Paramus (New Jersey).
Oggi esiste una consistente evidenza clinica dell’associazione tra funzioni immunitarie e disturbi dell’umore. E numerose ipotesi sono state recentemente formulate per spiegare in qual modo le componenti del sistema immunitario innato possano influenzare le funzioni cerebrali a livello cellulare e sistemico, predisponendo all’insorgenza di patologie come la depressione, il disturbo post traumatico da stress e il disturbo bipolare.
Le citochine proinfiammatorie (IL-1β, IL-6 e TNFα), protagoniste della risposta immunitaria periferica agli agenti patogeni, svolgono un’azione specifica anche sui neuroni e sui circuiti del sistema nervoso centrale.
Gli autori chiariscono gli effetti di queste molecole sulla neurotrasmissione, sulla memoria e sulle funzioni dei glucocorticoidi, così come sui comportamenti correlati ai disturbi psichiatrici, caratterizzati da paura ed evitamento sociale.
Infine, gli autori illustrano i futuri trend di studio rilevanti per lo sviluppo di nuovi approcci terapeutici dei disturbi psichiatrici.
Questo lavoro aggiunge un altro contributo prezioso alla rilettura dei disturbi dell’umore: non più visti come “nuvole nere” di fattori psicologici negativi che si addensano sopra la testa delle persone, ma come espressione di modifiche biologiche sostanziali sia nel sistema nervoso centrale, sia nell’intero organismo. Che possono essere scatenate da fattori psicologici, relazionali e ambientali, certamente, ma che si traducono in disturbo psichiatrico in quanto determinano precise modificazioni biologiche.
In linea con altre ricerche recenti, gli Autori indicano infatti come un aumento delle citochine pro-infiammatorie sia una caratteristiche critica e sempre più documentata nella genesi della depressione. La parole chiave, qui, è: “componenti del sistema immunitario innato”. Alterazioni delle modalità di risposta di questo sistema a stimoli interni (endogeni) ed esterni (esogeni) potrebbero contribuire a spiegare alcune componenti ereditarie della depressione e dei disturbi d’ansia e aprire nuovi orizzonti di studio e di ricerca clinica applicata.

top

Parole chiave:
Depressione - Disturbo bipolare - Disturbo post traumatico da stress - Infiammazione - Sistema immunitario - Sistema nervoso centrale

Segnala Stampa

© 2013 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico